In offerta!

La prova scientifica nel processo penale italiano con casi giudiziari

Il prezzo originale era: € 29,99.Il prezzo attuale è: € 28,49.

Autori: 
Editore: Diritto Più
Edizione: 
Disponibilità: Preordina

Categoria:

Descrizione

Autore: Silvia Dariz

Sinossi 

Quest’opera analizza l’utilizzo della prova del DNA nell’ambito processual-penalistico, non solo coniugando norme e scienza attraverso interrelazioni fondamentali, ma anche ampliando gli orizzonti del lettore procedendo ad una serrata disamina di importanti casi giudiziari italiani. È di particolare importanza l’esistenza di rigorose garanzie, allorquando venga utilizzato il DNA sia nella fase di indagini che in quella processuale. È manifesto che solo dati scientifici che soddisfino tutti i requisiti indicati dalla comunità scientifica di biologia e genetica forense, possano di fatto essere utilizzati come prova forte. È con questo approccio che si è realmente in grado di far entrare nel processo elementi di carattere scientifico, eliminando i pericolosissimi indizi che sia pur gravi, precisi e concordanti possono, come spesso accade, generare errori giudiziari. Il DNA, deve definirsi scientifico se e solo se la procedura che ha portato all’emissione del dato, nonché la valutazione del risultato analitico stesso, è conforme a norme e protocolli internazionali e sia capace di individuare non solo il chi, ma anche il come, il dove, il quando ed il perché, al fine di fortificare le garanzie dei diritti dei cittadini, i quali, come imputati o parti lese, si ritrovino coinvolti in un procedimento penale in cui uno degli elementi di prova è costituito dal DNA. Prefazione di Gennaro Francione.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La prova scientifica nel processo penale italiano con casi giudiziari”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *